ultrasuono terapia

Ultrasuonoterapia

L’irradiazione ultrasonora produce un effetto pulsante meccanico (micro-massaggio) ed un effetto termico che, sommandosi, facilitano ed esaltano gli scambi cellulari ed intracellulari.

Le tecniche prevedono il trattamento a contatto diretto oppure quello a contatto indiretto. Nel primo caso, sulla zona da trattare viene spalmato un gel che permette una migliore trasmissione delle vibrazioni sonore e la sonda viene spostata con un movimento rotatorio molto lento.

Nella tecnica a contatto indiretto le vibrazioni ultrasoniche si propagano in acqua e consiste nell’immergere in acqua tiepida le parti del corpo da trattare (generalmente mani, piedi e gomiti), dopodiché si avvicina la testina dell’apparecchio a circa 1-2 cm dalla cute.

Gli ultrasuoni hanno un effetto:

  • Antalgico (contro il dolore)
  • Antiedemigeno, ovvero contro il gonfiore (poiché permettono di muovere il liquido all’interno dei tessuti biologici)
  • Fibrinolitico (contro le aderenze tessutali e per riallineare le fibre di collagene)
  • Di biostimolazione cellulare
  • Di azione rilassante nei confronti delle strutture muscolari

Patologie per cui può essere applicata

Tendinopatie inserzionali, tendiniti, epicondiliti ed epitrocleiti, sindrome da impingement (conflitto sub-acromiale della spalla), forme artrosiche, cicatrici ad evoluzione cheloidea, edemi, contusioni, distorsioni.

Controindicazioni

  • Neoplasie
  • Lesioni cutanee
  • Gravidanza
  • Presenza di mezzi di sintesi (protesi articolari o placche di stabilizzazione)

Richiedi un appuntamento

Inserisci i dati richiesti, il nostro staff ti ricontatterà il prima possibile.